Intervista a Dio

Intervista a Dio






LuceDalleNuvoleIntervista a Dio

Ho letto che non possiamo trovare l’Amore semplicemente perché non cerchiamo Noi Stessi. Impegnativo ma fortemente vero! Permettiamolo con fiducia.

Oggi fisso su questo personalissimo diario un video e il relativo testo: possa essere illuminante, possa far sentire quell’accoglienza delicata e amorevole, possa farci trovare la nostra bellezza interiore.

Namasté

Video

Testo

Ho sognato d’intervistare Dio. “Ti piacerebbe intervistarmi?”, Dio mi domandò.
“Se hai tempo”gli dissi. Dio sorrise. “Il mio tempo è eterno, che cosa vuoi domandarmi?”
“Che sorprese hai per l’umanità?…” 

E Dio rispose…
“Siete così ansiosi per il futuro, perché vi dimenticate del presente. Vivete la vita senza pensare al presente o al futuro. Vivete la vita come se non dovreste morire mai, e morite come se non aveste mai vissuto….”
”Avete fretta perché i vostri figli crescano, e appena crescono volete che siano di nuovo bambini. Perdete la salute per guadagnare i soldi e poi usate i soldi per recuperare la salute”.

Le mani di Dio presero le mie e per un momento restò in silenzio, allora gli domandai…
“Padre, che lezione di vita desideri che i tuoi figli imparino?”

Dio rispose con un sorriso:
“Che imparino che non possono pretendere di essere amati da tutti , però ciò che possono fare è lasciarsi amare dagli altri”.
“Imparino che ciò che vale di più non è quello che hanno nella vita, ma che hanno la vita stessa”.
“Imparino che non è buono paragonarsi con gli altri”.
“Imparino che una persona ricca non è quella che ha di più, ma è quella che ha bisogno di meno”.
“Imparino che in alcuni secondi si ferisce profondamente una persona che si ama, e che ci vogliono molti anni per cicatrizzare la ferita”.
“Imparino a perdonare e a praticare il perdono”.
“Imparino che ci sono persone che vi amano profondamente, ma che non sanno come esprimere o mostrare i loro sentimenti”.
“Imparino che due persone possono vedere la stessa cosa in modo differente”.
“Imparino che non si perdona mai abbastanza gli altri, però sempre bisogna imparare a perdonare se stessi”.

“E imparino che IO sono sempre qui.