Orme sulla sabbia

Orme sulla sabbia

OrmeSullaSabbia

Orme sulla sabbia

Riscoprire e ri-attualizzare una poesia così ricca e dolce è per me voler fissare le emozioni, la gioia e la leggerezza del mio “qui ed ora”. Quante volte è stato buio… ma Lui c’era! Io non capivo ma Lui c’è sempre, tutto dipende da me, da lasciare quello spiraglio, da permettermi di farmi trovare nella mia unicità e fragilità.

Grazie Signore per esserci sempre, aiutami a capire che tu sei solo AMORE e gioisci di me a prescindere.

Cancella piano piano l’ego che non mi permette di accettarmi in tutto, aiutami a vedermi come un piccolo miracolo per provare ad essere canna vuota! Grazie!

 

Ho sognato che camminavo in riva al mare con il Signore

e rivedevo sullo schermo del cielo tutti i giorni della mia vita passata.

E per ogni giorno trascorso apparivano sulla sabbia due orme: le mie e quelle del Signore.

Ma in alcuni tratti ho visto una sola orma. Proprio nei giorni più difficili della mia vita.

Allora ho detto: “Signore, io ho scelto di vivere con te e tu mi avevi promesso che saresti stato sempre con me. Perché mi hai lasciato solo proprio nei momenti difficili?

E lui mi ha risposto: “Figlio, tu lo sai che ti amo e non ti ho abbandonato mai: i giorni nei quali c’è soltanto un’orma nella sabbia sono proprio quelli in cui ti ho portato in braccio”.