Coppettazione

Coppettazione






coppettazione_4Coppettazione

La Coppettazione è una tecnica di antichissima origine che determina modificazione energetica e ristabilimento dell’equilibrio funzionale corporeo. Un tesoro nascosto, sconosciuto a molte persone.
Questo trattamento ha come obiettivo l’azione antitossica.
Oggi la Coppettazione viene applicata principalmente per la cura di disturbi reumatici, respiratori e per depressione, ansia e insonnia. Ha un importante azione antistress, rilassante, decontratturante, antalgica, disintossicante e  tonificante.
La coppettazione è diventata una parte importantissima del bagaglio terapeutico del praticante di medicina naturale.
Svolge un valido aiuto sia nel riequilibrio posturale che ne trattamento  di disturbi dell’apparato locomotore quali artrosi di anca , spalla congelata , epicondilite, lombalgia e cervicoartrosi, permette infatti  di agire sulle fibrosi e le retrazioni in maniera veloce e efficace.
Permette di stimolare i punti utilizzati nello Shiatsu e nella Moxibustione, attivare la circolazione del qi e del sangue nei canali, riequilibrare il pieno e il vuoto facilitano il rilassamento muscolare e l’ossigenazione tissutale.

Effetti

L’effetto di questa terapia può essere classificato in due categorie:

  • Effetto generale
    • miglioramento della funzione circolatoria
    • attivazione metabolica
    • regolazione del sistema nervoso autonomo
  • Effetto locale
    • rimozione del dolore
    • rilassamento dei muscoli rigidi
    • miglioramento del trofismo muscolare
    • massaggio profondo
    • anticellulite
    • drenante e fortemente rassodante

Senza ricorrere a trattamenti invasivi e chirurgo-estetici si possono ottenere ottimi risultati in breve tempo.

Uso in estetica

L’uso della coppettazione in estetica è stato adottato di recente proprio in Italia. In questo caso si usa in maniera veloce e scorrevole per riattivare e drenare i tessuti , usando un olio drenante si può ottenere un ottimo massaggio endermologico ( tecnica non chirurgica impiegata in medicina estetica per la riduzione degli inestetismi della cellulite) e in maniera più lenta per tonificare e scollare i tessuti . Ottimo trattamento anche per addomi lenti o molto carichi di liquidi .

Un potente metodo per combattere la cellulite, funziona in modo molto efficace per eliminare il grasso locale e compattezza della pelle ripristino nelle zone problematiche del corpo.
La coppettazione in realtà regala un immediato senso di benessere e rilassatezza, il quale è dovuto alla sua azione di depurazione delle stasi che sono riattivate e rimesse in circolo nel sistema linfatico attivandone il drenaggio.
E’ possibile in modo molto efficace ridurre il peso corporeo e lo strato di grasso, oltre a contribuire alla rimozione della fatica e del dolore.
Elimina il gonfiore, elimina le tossine, stimola la circolazione linfatica e sanguigna, accelera la guarigione di tessuto cicatriziale e smagliature, rendendo la pelle compatta e liscia. Esso aiuta gli atleti a rilassare i muscoli tesi e rimuovere l’acido lattico.

Colour Cupping Therapy

La Colour Cupping Therapy  è una tecnica che abbina la coppettazione alla fotopercezione cutanea, associando allo stimolo meccanico della suzione, anche quello elettromagnetico della luce colorata che filtra attarverso le coppette.

Si tratta di una tecnica estremamente potente: associa l’azione della suzione a quella delle frequenze fotoniche, stimolando in maniera meccanica ed energetica i punti attivi del corpo.

L’utilizzo dei colori e dell’azione terapeutica della luce è conosciuta fin dai tempi più antichi e negli ultimi 50 anni è stata via via sempre più utilizzata.

Le coppette sono colorate secondo i 7 colori dell’arcobaleno corrispondenti ai 7 chakra.

Azione dei colori:
Rosso: Riscalda , rinvigorisce, attiva. Coirrisponde al primo chakra Muladhara.
Arancione: Stimolare spirazione e funzione organiche. Corrisponde al secondo chakra Swadhistana.
Giallo: Stimola attività emisferica e metabolismo digestivo, Corriponde al terzo chakra Manipura.
Verde: Disintossica, facilita funzioni epatiche. Corrisponde al quarto chakra Anahata.
Blu: Nutre, rilassa, disinfiamma. Corrisponde al quinto chakra Vishudda.
Indaco: Utile in ogni infiammazione. Corrisponde al sesto chakra Ajna.
Viola: Indicato nei dolori cronici e in quelli a componenete psicosomatica. Corrisponde al settimo chakra Sahasrara.