Dal sorriso … alla risata

Dal sorriso … alla risata






Dal sorriso ... alla risataDal sorriso alla risata il passo sempre semplice, ma non sempre. La risata o riso è una reazione di carattere nervoso che si manifesta, nel comportamento umano, in più contesti. In genere, si tratta di una risposta emotiva di fronte all’esperienza del comico, o a sensazioni intense di allegria, piacere, benessere, ottimismo. Tuttavia, la risata può anche avere il ruolo di sfogo di emozioni di segno opposto, come la tristezza e la rabbia.

Il riso è una manifestazione tipicamente umana, che fin dall’antichità ha sollevato interrogativi concettuali di natura filosofica, psicologica, fisiologica e comportamentale.

Prossimamente parleremo di terapia della risata!

Citazioni sulla risata e il riso.

  • Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo. (Giacomo Leopardi)
  • Dobbiamo ridere prima di essere felici, per tema di morire senza avere riso. (Jean de La Bruyère)
  • Il riso castiga certi difetti pressappoco come la malattia castiga certi eccessi. (Henri Bergson)
  • Il riso è sacro. Quando un bambino fa la prima risata è una festa. Mio padre, prima dell’arrivo del nazismo, aveva capito che buttava male; perché, spiegava, quando un popolo non sa più ridere diventa pericoloso. (Dario Fo)
  • Il riso fa buon sangue, ed è il profumo della vita in un popolo civile. (Aldo Palazzeschi)
  • Il riso uccide la paura, e senza la paura non ci può essere la fede. (Il nome della rosa)
  • La risata dell’uomo è probabilmente anch’essa nella sua forma originale una cerimonia di pacificazione o di saluto. (Konrad Lorenz)
  • Non so dirti una parola, | non ho niente di speciale, | ma se ridi poi vuol dire | che una cosa la so fare. (Cesare Cremonini)
  • Ridere non è solo contagioso, ma è anche la migliore medicina. (Patch Adams)
  • Si conosce un uomo dal modo in cui ride. (Fëdor Dostoevskij)
  • Si dice che gli animali possano piangere o arrabbiarsi… ma che non possano ridere, soltanto quello. Il riso è un impulso che solo gli esseri umani hanno. Perciò poter ridere significa essere un animale superiore. (Black Jack)
  • Una risata può essere una cosa molto potente. A volte, nella vita, è l’unica arma che ci rimane! (Chi ha incastrato Roger Rabbit)

Proverbi italiani

  • Al piangere tien dietro il ridere.
  • Al ridere di quest’anno vien dietro il piangere dell’anno che vien poi.
  • Chi ride facilmente, piange anche facilmente.
  • Chi ride in gioventù, piange in vecchiaia.
  • Chi ride quando gli altri piangono, piangerà quando gli altri ridono.
  • Chi ride senza cagione, ha ancor bisogno d’educazione.
  • Chi troppo ride ha natura di matto e chi non ride è razza di gatto.
  • Dal continuo riso, raro hai buon avviso.
  • Di quei tali che non ridono mai, stai lontano come dai guai.
  • Fanciulli e pazzi ridono di tutto.
  • Il buon riso fa buon sangue.
  • Il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi.
  • Il riso del mondo spesso si cambia in pianto.
  • Il troppo gran ridere fa piangere.
  • Impara piangendo, e riderai guadagnando.
  • Le belle labbra ridono volentieri.
  • Meglio l’ultimo sorriso, che il primo riso.
  • Meglio ridere in una capanna di paglia, che piangere in un palazzo.
  • Non pianse mai uno, che non ridesse un altro.
  • Non si ride mai tanto forte come quando si vuol nascondere il proprio dolore.
  • Non star molto nella piazza, né ridere di chi passa.
  • Ogni volta che uno ride, leva un chiodo alla bara.
  • Piangere e ridere è facile alle donne.
  • Quando si ride senza essere contenti, è un riso che non passa i demi.
  • Ride bene chi ride l’ultimo.
  • Scherzo, riso e gioia, quand ‘è troppo annoia.
  • Spesso chi ride la mattina, piange la sera.
  • Spesso ride la bocca, e il cuor non ne sa nulla.
  • Spesso si ride di quel che torna poi in pianto.
  • Tal ride che allegro non è.

Avanti allora! Magari con la meditazione della rosa mistica!