Le ragazze sono come le mele sugli alberi

Le ragazze sono come le mele sugli alberi






MelaLe ragazze sono come le mele sugli alberi

Oggi ho trovato da parte di una persona cara la richiesta di questa verità. Allora ho pensato di donarla a tutti perché molto spesso è proprio così. Le donne sole, spesso, non riescono a percepire la loro ricchezza perché si vedono complete e importanti solo se si sentono accolte, coccolate, amate. Ma tante volte questa solitudine e questo non essere consapevoli della nostra unicità ci porta a cascare in basso, ci porta ad accontentarci e a vivere relazioni che danno invece ancora maggiore solitudine e fatica?

Ecco allora un invito ad ESSERE solo se stessi, a portare quel vuoto dentro di se per capire il proprio valore, la propria unicità. Solo così ogni persona potrà capire veramente chi è e quanto vale, solo così potrà trovare il suo giusto ramo e vivere conscio della propria ricchezza. Del resto se non ci amiamo per primi, se quando siamo davanti allo specchio non ci … gustiamo…. come potrà farlo un’altro?

Namasté

 

Le ragazze sono come le mele sugli alberi.

Le migliori sono sulla cima dell’albero.

Gli uomini non vogliono arrivare alle migliori, perché

hanno paura di cadere e ferirsi.

In cambio, prendono le mele marce che sono cadute

a terra, e che, pur non essendo così buone,

sono facili da raggiungere.

Perciò le mele che stanno sulla cima dell’albero, pensano

che qualcosa non vada in loro, mentre in realtà

“Esse sono grandiose”. Semplicemente devono essere

pazienti e aspettare che l’uomo giusto arrivi, colui che sia

cosi coraggioso da arrampicarsi fino alla cima

dell’albero per esse.

Non dobbiamo cadere per essere raggiunte, chi avrà

bisogno di noi e ci ama farà

di tutto per raggiungerci.

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per

essere calpestata, né dalla testa per essere superiore.

Ma dal lato per essere uguale, sotto il braccio per essere

protetta e accanto al cuore per essere amata.